Telefono: 338 5089880  
Silvia Mottura Psicoterapeuta

Aree di intervento

«Il vento soffia dove vuole, e tu ne senti la voce, anche se non sai da  
dove viene e dove va; e così avviene a chiunque abbia in sé la natura 
di 
quel vento» 
Giovanni 3,8

Psicoterapia a Savona e Imperia

Mi occupo di Psicoterapia Psicoanalitica applicata a diverse disturbi, sia per bambini e adolescenti che adulti e anziani, effettuo valutazione e stimolazione cognitiva, collaboro con associazioni di pet therapy sul territorio con cui potenziare il lavoro terapeutico.
Contatti

Psicoterapia psicoanalitica

Mi occupo di Psicoterapia Psicoanalitica perché credo fermamente nel potere dell'inconscio all'origine di molte sintomatologie, e non solo, e che esso debba essere anzitutto svelato e compreso per poter oltrepassare il periodo di difficoltà e limitare la ripetizione o trasformazione del sintomo; tutto ciò è possibile solo all’interno di una relazione terapeutica di fiducia che diventa essa stessa la terapia. 
Oggi è possibile affermare da alcune ricerche svolte (tra cui Shedler nel 2010- Leichsering e Rabung nel 2008- Fonagy nel 1998) che le psicoterapie psicoanalitiche si dimostrano particolarmente efficaci nel lungo periodo rispetto ad altre forme di terapia, sia per quanto riguarda gli effetti sulla riduzione o eliminazione del sintomo, ma anche e soprattutto come benessere della persona nella sua interezza, nel suo processo di conoscenza, maturazione e crescita personale. 
Questo non significa che propongo psicoterapie che durano anni, pongo obiettivi chiari e condivisi, ma non mi fermo a soluzioni di fortuna.
studio terapeuta

Terapia

Effettuo valutazioni e diagnosi, anche attraverso l'uso di test, consulenza e colloqui di psicoterapia in varie tipologie di disturbi dell'età evolutiva, dell'adolescenza, dell'età adulta e degli anziani, tra cui:
  • disturbi della personalità;
  • disturbi dell’umore (es. depressione, dist. bipolare); 
  • disturbi d’ansia (es. attacchi di panico, fobie specifiche, disturbo d'ansia generalizzato)
  • disturbi legati a traumi;
  • disturbi dell’alimentazione (es. anoressia, bulimia, obesità);
  • psicosi;
  • problematiche di dipendenza da alcool o sostanze;
  • problemi relazionali;
  • disfunzioni sessuali.
Le terapie portate avanti  sono diverse e si occupano di varie problematiche:
  • terapia di coppia;
  • sfera disabilità e sostegno alla genitorialità;
  • elaborazione del lutto e separazione;
  • psiconcologia e cure palliative;
  • molestie morali e mobbing;
  • bullismo;
  • Interventi Assistiti con l'Animale (pet therapy);
  • valutazione e stimolazione neuropsicologica per adulti e anziani (disturbi di memoria e attenzione, demenze, riabilitazione nel post-ictus, epilessia e altre patologie neurologiche) e bambini (disturbi specifici di apprendimento come dislessia e ADHD). 

Riabilitazione neuropsicologica

Cos'è la riabilitazione neuropsicologica
Lneuropsicologia clinica descrive i quadri cognitivi e comportamentali che si realizzano a seguito di lesioni cerebrali dettate da eventi patologici. Contribuisce all’elaborazione di teorie sulle correlazioni fra funzioni cognitive e i substrati  neuro-anatomici e costruisce strumenti di valutazione allo scopo di misurare i diversi deficit, contribuire a formulare un’accurata diagnosi clinica e tracciare profili cognitivi differenti.
In base a questi presupposti è possibile anche una riabilitazione a livello del sistema cognitivo: con riabilitazione si intende una stimolazione, una vera e propria “ginnastica mentale”.
Il cervello è come un muscolo, quando intraprendiamo un percorso di riabilitazione neuropsicologica è come se andassimo in palestra, i muscoli diventano via via più tonici, forti, efficaci. Anche il cervello può avere questo potenziamento se allenato adeguatamente.
È possibile recuperare alcune funzioni cognitive attraverso stimolazioni specifiche, migliorando le prestazioni in ambiti alterati o lesionati (demenze, post-ictus, traumi cranici o lesioni da neoplasie).
È possibile potenziare abilità attentive, esecutive, mnesiche anche nei bambini con disturbi specifici dell'apprendimento. Si interviene su più livelli come la rieducazione mirata di una componente lesionata (ad esempio il linguaggio verbale), e si imparano nuove strategie prima non utilizzate, per appoggiarsi ai punti di forza e alle risorse intatte.

Disturbi d’ansia

Tutti noi abbiamo sperimentato nella vita uno stato di ansia o lo sperimenteremo. 
L’ansia è un’emozione di base, di per sé è normale e fisiologica e ha una sua utilità: serve per attivare l’organismo in vista di una situazione di pericolo, si tratta infatti di uno stato di allerta. 
Tuttavia quando questo stato diventa scollegato da situazioni motivate di pericolo e preoccupazione, oppure diventa eccessivo, o ancora è un elemento costante e invalidante per il vivere quotidiano allora possiamo trovarci a dover fare i conti con un disturbo d’ansia. 
I disturbi d’ansia possono essere vari: fobie specifiche, disturbo di panico e agorofobia, disturbo d’ansia generalizzato, fobia sociale, disturbo ossessivo-compulsivo, disturbo post-traumatico da stress. Ciò che li accomuna è il fatto di percepire l’ansia in maniera eccessiva, fastidiosa e non funzionale: è possibile che capiti di svegliarsi con già una forte preoccupazione, avere paura di andare a fare la spesa o di fare la doccia, di guidare in galleria o prendere aerei, di andare in posti molto isolati o al contrario iperaffollati, avere pensieri ricorrenti e incessanti, oppure non si comprende il perché dell’ansia che sembra accompagnare tutta la giornata in modo immotivato.
La psicoterapia aiuta a risolvere il problema.  Condividerlo serve a non amplificarlo interiormente, se ad ascoltare vi è una persona formata, la stessa può aiutare a capirne i meccanismi di azione, a riconoscere i circoli viziosi di pensiero che portano ad aumentare il malessere, offrendo nell’immediato strategie per la gestione dell’ansia e del pensiero irrazionale. 
Attraverso i colloqui e la ricostruzione della storia passata e degli ultimi mesi di malessere, si approfondisce l’origine del problema per comprendere il significato di questo sintomo. In parallelo si utilizzano tecniche cognitivo-comportamentali che possano aiutare nell’immediato la gestione dell’ansia e del pensiero irrazionale.

Il benessere nelle attività integrate con gli animali

La psicoterapia è una risorsa che si può attuare in vari ambiti di applicazione, anche i meno tradizionali, come le attività con gli animali, che possono insegnarci tanto, rappresentando un mondo puro, istintuale, con cui re-imparare il contatto con le emozioni e il valore prezioso del momento presente, di cui spesso ci dimentichiamo. 
Collaboro con associazioni di pet therapy che utilizzano il cane e il cavallo, attività con le quali potenziare il lavoro psicoterapeutico.
  • Slide Title

    Button
  • Slide Title

    Button
Per informazioni scrivi una email a silvia.mottura@gmail.com
Share by: